Antonio Errigo
07/10/2013
Commenti
Immagine 938 copia
    A scuola ero bravo abbastanza.   Attenzione! Non bravo, ma bravo abbastanza …   Ero cioè sufficientemente attento. Sufficientemente preparato. Sufficientemente educato. Sufficientemente critico.   Ero dunque capace di arrivare a ciò che bastava per soddisfare quella necessità che tradotta in lettere era una C, che interpretata con un aggettivo era sufficiente o buono, che decifrata attraverso un numero era un sei o un sette.   Ricordo che un giorno la mia professoressa di italiano mi disse che il mio tema era troppo sintetico. Che, sì, avevo scritto ...
LEGGI L'ARTICOLO
11/08/2013
Commenti
2 copia
    -       Ciao! -       Hey ciao, come stai? -       Bene bene grazie. Senti posso chiederti un favore? -       Certo dimmi pure … -       Mi salvi? -       … come scusa? -       Sì, mi salvi? -       … non ti seguo … salvarti? Ma da cosa?   Ecco, dovresti salvarmi da questa passeggiata inutile, in un posto qualunque. Dovresti salvarmi da questi sguardi morigerati. Da questo tavolino modesto. Salvami da quella sedia comoda, rilassante, confortevole. Da questo cazzo di spicchietto di limone che galleggia solitario dentro tre dita di birra. Dovresti salvarmi dai discorsi ...
LEGGI L'ARTICOLO
08/08/2013
Commenti
Image1
    Da quanto tempo è che non vi innamorate?   Non che voglia farmi i fatti vostri. Potete anche mentire. Anzi, se vi fa stare meglio, fatelo. Magari il vostro ragazzo o la vostra ragazza crede che voi lo siate davvero. Innamorati intendo …   Certo, è un peccato. Sì, è un vero e proprio peccato che voi non v’innamoriate sul serio. Perché, sapete, innamorarsi è tanta roba!   Innamorarsi è il non governo della ragione. È la maternità del cuore. Innamorarsi è l’assoluta libertà. È il “Buongiorno ...
LEGGI L'ARTICOLO
01/08/2013
Commenti
66623_612449162105656_213148209_n
    Questa sera ti ho guardata. Prima di sfuggita. Poi sono tornato indietro e l’ho fatto con molta più attenzione. Sì, ti ho guardata meglio.   Sto cercando di capire se quello che ho visto mi è piaciuto oppure no… Il tuo viso era diverso. Era approssimativo. Era esteriore. Era generico.   Ed io lo so, tu non sei così. Devo farti una domanda. Ma stai fingendo?   Perché sto cercando di capire. E mi sono preso del tempo per far questo. Un tempo di qualità. Un tempo che ...
LEGGI L'ARTICOLO
17/07/2013
Commenti
941229_10201503254128436_1203390315_n
Osservare per qualche secondo la pagina. Bianca. Immacolata. Candida. Pulita.   È questo quello che faccio sempre, prima di iniziare a scrivere. È in quel tempo vuoto che io focalizzo le emozioni. Come fossi un tuffatore che dall’alto fissa il suo specchio d’acqua, prima di abbandonarsi, felice, alla forza di gravità.   Per raccontarla, bisogna nutrirsi di un’emozione. Bisogna farla albergare dentro di noi. Cullarla. Farla appoggiare sul cuore. Credo addirittura che, alle volte, sia necessario sopravvivere ad un’emozione. È quando ci si sente in salvo che ...
LEGGI L'ARTICOLO
3456710