Antonio Errigo
05/01/2013
Commenti
cop_valigia copia 2
Oh, ragazzi … ma quanto sono buoni i wafer della Loacker? Troppo! Bevo un sorso e comincio, aspettate …   Allora, dunque. Eccoci qua. Questa serata è cominciata proprio bene. Ho appena finito di leggere un bel libro e mi sono sentito in dovere di cercare sul web i contatti dell’autrice per scriverle due righe. Non so il perché. Non lo faccio mai. Ti pare che mi metto a scrivere ad ogni autore? Ma questa volta forse è stata una questione di destino. A proposito di ...
LEGGI L'ARTICOLO
02/01/2013
Commenti
IMG_0429
Accomodatevi pure, venite avanti. Mettetevi a vostro agio e lasciate perdere la fretta. Almeno per un po’. Devo raccontarvi qualcosa …   Tra pochi secondi sarà il 31 dicembre, ma tranquilli … non ho nessuna intenzione di raccontarvi questo 2012, né tantomeno di star qui a far proiezioni sul 2013. Quel che è stato, è stato e quel che sarà, sarà …   Ho, piuttosto, voglia di parlarvi di voi, di noi. Di ognuno di noi.   Ho voglia di parlare di te, giovane trentenne audace, indeciso o ...
LEGGI L'ARTICOLO
29/12/2012
Commenti
Immagine 900
Con la sua opera prima Antonio ci invita a camminare con lui per mostrarci le strade e i volti che ha scoperto in un periodo decisivo della sua vita.   Il libro si apre con un'affermazione che è insieme una promessa: "Quando scrivo sono più sincero. Più vero", ed è questo forse il vero valore di questa storia, quello della condivisione di alcuni momenti di intima riflessione di uno scrittore-protagonista che ci regala una storia uguale a mille storie ma insieme unica.   È come leggere un diario grazie al ...
LEGGI L'ARTICOLO
29/12/2012
Commenti
Martine
Ho finito di leggere ieri il libro di Antonio, o forse sarebbe più appropriato scrivere di “averne divorato d’un fiato" le pagine, data la vivezza coinvolgente del suo scrivere brillante ed efficace , nella capacità di coinvolgere il Lettore e di attivarne la curiosità dal primo all’ultimo rigo.   In alcuni tratti il giovane Autore sembra spiccare il volo con le ali di un periodare che ha più della Poesia che della Prosa, il che può accadere quando si scrive aprendo lo ...
LEGGI L'ARTICOLO
29/12/2012
Commenti
NYC
Che dire.. una piacevolissima lettura, un libro che ti prende per mano, che ti porta tra le vie di una meravigliosa città, facendoti immaginare i suoi colori, i suoi volti, le sue strade, i suoi portici.. semplici parole che fanno pensare, fanno riflettere, e talvolta ci si ritrova, in questa o quella situazione, in quell'umore, in quel sentimento.. scoprendo proprie debolezze, o magari dei punti di forza.. parole che incuriosiscono, che ti scuotono a volte, che danno una sveglia.. parole ...
LEGGI L'ARTICOLO
7891011