Antonio Errigo
21/11/2013
Commenti
247110_652420424775196_1958373737_n
    È mentre ti rifai il trucco in fretta, ferma al semaforo, osservando la tua immagine riflessa nel retrovisore della macchina. È mentre porgi un gentile dito medio a quel tizio che ti suona il millesimo di secondo dopo che è verde…   È mentre ripieghi meticolosamente il maglioncino che hai appena provato, appoggiandolo con cura sugli scaffali del negozio.   È mentre hai in mano un orecchino e cerchi disperatamente l’altro, nel perenne disordine della nostra stanza. Magari con un abito elegante indosso, un paio ...
LEGGI L'ARTICOLO
08/11/2013
Commenti
BICI OK copia
    Che poi la pioggia a me piace… M’è sempre piaciuta. E credo che il motivo sia questo: la pioggia c’è, anche quando non si vede.   Miliardi di goccioline ferme, compresse dentro una nuvola. Pronte a venir giù nei momenti più impensati. Ecco perché amo quella estiva… forse perché è meno scontata. E a me, le cose meno scontate piacciono di più…   La pioggia, in fin dei conti, è come i nostri sentimenti. Ci sono, anche quando non si vedono. Anche quando siamo convinti di ...
LEGGI L'ARTICOLO
06/11/2013
Commenti
Layout 1
    C'era una volta uno che raggiunse un sogno. C'era una volta uno che raggiunse DUE VOLTE un sogno! Per fortuna sono io…   Ieri, 5 Novembre 2013, è uscito in commercio il mio secondo libro. Dopo la magnifica esperienza di "Vengo con te" (Gangemi, 2012), finalmente vede la luce anche "Quartiere mondo" (Gangemi, 2013). Ecco una breve sintesi.   Un forte abbraccio a tutti voi.     *   *   *   Si può raccontare la crisi economica da un punto di vista differente? Magari con parole più vicine a noi ...
LEGGI L'ARTICOLO
24/10/2013
Commenti
foto copia
    La parte migliore del mio tempo la impiego a sognare. Non avviene quasi mai di notte. E sì, perché io faccio parte del club di quelli che lo fanno ad occhi aperti.   I miei sogni sono quasi tutti dentro questa tastiera. Sono le parole che scrivo, ma soprattutto quelle che aspiro, che trattengo dentro me. Credo che ognuno di noi conservi dentro se delle parole impronunciabili. Quelle che vanno preservate perché sono nostre. Solo e soltanto nostre…   A Roma, in Via Margutta, esiste un ...
LEGGI L'ARTICOLO
17/10/2013
Commenti
IMG_2045
    Avevo pensato di iniziare questo pezzo scrivendo “È una sera come tante altre…”. Avrei scritto una bugia. Spesso l’apparenza inganna. Non esistono sere uguali ad altre sere.   Stesso divano. Stessa tv, accesa sempre sullo stesso canale. Il cartone della solita pizza margherita, appoggiato per terra. La stessa marca di birra, una Corona Extra. Pensa, stasera danno pure Top Gun. Lo stesso meraviglioso film di sempre.   Eppure in questo deserto di novità sono riuscito a scovare l’insolito. Ho trovato te. Tra i miei pensieri. Quelli ...
LEGGI L'ARTICOLO
2345610